I monti Nebrodi rappresentano, insieme alle Madonie e ai Peloritani, l’Appennino siculo. Gli arabi definirono i Nebrodi “un’isola nell’isola”. Questo territorio è sorprendente, ricco di boschi suggestivi, verdi pascoli d’alta quota, silenziosi laghi e torrenti fluenti che contrastano con l’immagine più comune di una Sicilia arida e riarsa dal sole. La vegetazione cambia sorprendentemente man mano che si sale dal livello del mare fino alle quote più alte, svelandoci ambienti umidi, laghi e aree boschive dalle innumerevoli specie arboree ed arbustivo-mediterranee. Un’escursione sui Nebrodi permette di godere una natura rigogliosa e incontaminata, ma ci offre anche la certezza di apprezzare insediamenti antropici che hanno, nei secoli, concepito prodotti tipici genuini che si sono conservati grazie a procedimenti di lavorazione quasi rituali.

Il sentiero scelto è forse il più esemplare tra quelli proposti dal Parco, con scorci panoramici sulle vette più alte di questa catena, sulle Rocche del Crasto e sulla costa tirrenica dove si può scorgere il profilo delle Isole Eolie tra alcune delle foreste più rigogliose del territorio. Escursione di circa 4 ore, il percorso è sempre commisurato alle esigenze e richieste di ogni nostro ospite.

Equipaggiamento necessario: buone scarpe e giacca a vento, i sentieri possono presentare fondo fangoso.

 

1

Ore 8:00

Trasferta con i mezzi della compagnia verso Randazzo da cui si proseguirà fino al punto di partenza dell’escursione
2

Sosta

Pic-nic sulla riva del Lago Biviere
3

Escursione

Visita al Castello Nelson
4

Ore 18:00

Rientro
1

Pic-nic

Incluso
Itinerario naturalistico
3b0810a6-5824-4ddb-9da4-d82a1e28f5e6_1200x499_0-5x0-5_1_crop
img_8855